Ceggia

Percorso della pagina:

Il bel centro agricolo si trova nella pianura tra i fiumi Piave e Livenza. Dal secolo XII fu un posto di dogana: al ponte pedonale sul fiume Piavon, su una antica casa dell'epoca, si può ancora oggi vedere una lapide del 1727 con l'indicazione dei pedaggi della dogana fluviale. Ceggia riesce a coniugare bene la sua vitalità agricola con le diverse attività artigianali e industriali. Il visitatore può vedere un centro cittadino vivace ed un ambiente rurale aperto alle novità, pur conservando le caratteristiche più tipiche legate alla sua storia ed al suo legame con i corsi d'acqua che lo attraversano. Al centro dell'abitato è interessante visitare Villa Bragadin ('500), nel cui parco è conservata una vera da pozzo tardorinascimentale (1591). Nella località Pra' di Levada sorge Villa Franchin (della seconda metà del XVII secolo): appartenuta in origine al monastero agostiniano delle suore di Murano, dopo la soppressione di quest'ultimo nel 1810 passò in mani private. Da non dimenticare per finire il Carnevale, una bella tradizione che si è imposta all'attenzione di tutti per la fantasia e l'ottima lavorazione dei carri mascherati.

Presidente: Mariangela Doretto

Dove: piazza XIII Martiri 3

Telefono: 347 1140099

Mail: presidente@prolococeggia.it

Sito: www.prolococeggia.it