Fiesso d'Artico

Percorso della pagina:

Centro della Riviera del Brenta, famoso oggi per l’attività calzaturiera, ne ha seguito le vicende storiche. Deve il suo nome all’ansa - flexum - che il Brenta-Medoacus qui faceva: e il luogo era soggetto a frequenti inondazioni, finché il Magistrato alle acque G.M. Artico risolse il problema proponendo alcuni interventi sul corso d’acqua. Noto dal medioevo, fu sottoposto a vari domini e in particolare a quello Padovano, fino alla conquista da parte dei Veneziani nel 1404, che edificarono le ville sulla riva destra e sinistra del naviglio, molte delle quali ben conservate: Villa Soranzo, rinascimentale, con ancora tracce degli affreschi esterni, Villa Barbarigo, settecentesca; Villa Recanati Zucconi e Villa Contarini S.Basegio (con oratorio decorato dal Tiepolo), Villa Smania, Villa Grimaldi.

Presidente: Raffaella Barbato

Dove: via Riviera del Brenta 204

Telefono: 328 8821795

Mail: prolocofiessodartico@virgilio.it