Pianiga

Percorso della pagina:

Collocato tra la Riviera del Brenta e il Miranese (quindi già in zona pianeggiante del graticolato), è un centro che deve la sua importanza allo sviluppo agricolo (si ricordano i possedimenti di Veneziani e Padovani, spesso dati a mezzadria) e successivamente a quello artigianale e industriale; i prodotti degli orti di Pianiga, fra cui i piselli, sono oggetto ancora oggi di sagre tipiche. Le sue origini sono medievali, e al XII secolo risalgono le notizie di attività in questa località (e delle vicine Mellaredo e Cazzago) e della fondazione della chiesa dedicata a San Martino, che fu nei secoli rimaneggiata e restaurata di recente. All'interno della chiesa si trovano ancora bassorilievi e dipinti del '500 e del '600, con un interessante battistero. Risulta essere una delle chiese meglio conservate della zona. La canonica attuale faceva parte di un complesso padronale del '400; tra le dimore veneziane si notano ancora villa Rizzi e altre palazzine.

Presidente: Vanis Zorzato

Dove: piazza San Martino 14

Telefono: 041 469687

Mail: vaniszorzato@virgilio.it